Finalmente la stagione più briosa dell'anno sta tornando: le giornate si stanno allungando e le temperature si stanno lievemente alzando. E’ tempo dunque, di fare un salto in agriturismo e di lanciarsi in qualche nuova attività, di trascorrere un po' di tempo all'aria aperta e vivere la natura.

Negli ultimi anni la scelta di concedersi una pausa di relax in agriturismo è sempre più popolare grazie all’aria salubre, ai paesaggi naturali, al cibo sano, alla cortesia e all’ospitalità che caratterizzano l'atmosfera degli agriturismi.

Ecco alcune attività che vi consigliamo di fare.

aspettando la primavera

Passeggiare tra i campi.

La primavera è il periodo delle fioriture, il periodo dei colori. Bellissimo perdersi in mezzo alla natura e restare estasiati dal profumo dei fiori.

Riposarsi e rilassarsi all’aria aperta.

Immersi nella natura, potrete sentire, al tramonto, il richiamo dei grilli, il rumore del vento che accarezza le foglie degli alberi e i rumori tipici della campagna. La città è uno stress, sempre nel traffico, circondato da rumori irritanti che non fanno che aumentare la sensazione di fastidio fino al punto di chiedersi: "ma che ci sto a fare qui?"

Mangiare in modo sano e assaggiare i prodotti tipici.

Proverete le sensazioni e i gusti di una cucina vera e tipica! È possibile così gustare tutti i prodotti della terra che magari sono stati raccolti la mattina: verdura e frutta in abbondanza. La cucina in agriturismo, infatti, è sinonimo di tradizione, genuinità, appartenenza alle radici e autenticità.

Un tuffo nella storia del territorio

Conoscere l’identità locale di un locale è sempre sinonimo di arricchimento culturale. Attraverso la conoscenza diretta del territorio, delle sue radici e delle tradizioni locali, si può ampliare il proprio bagaglio culturale attraverso l’esperienza diretta.